Cucina regionale: pane cotto con cime di rapa alla irsinese

Oggi è il compleanno della Maria! Per omaggiarla, ho deciso di trascrivere una delle ricette che fanno parte della nostra tradizione da sempre. È una ricetta da tutti i giorni, e che rappresenta una delle mie madeleines proustiane; mi ricorda le cene in famiglia in settimana, in cui ci si raccontava com’era andata la giornata.

Il “pane cotto” è un piatto della cucina lucana, uno dei più poveri e anche dei più buoni. Esistono molte varianti del piatto, quella che presentiamo oggi è la ricetta di Irsina del “Pane cotto con cime di rapa e peperoni cruschi”. Oppure U PEN CUTT, come diremmo noi in maniera molto milanese 😀

Piccola parentesi: la cucina lucana è piena, e dico PIENA, di ricette vegan, proprio perché è una cucina caratterizzata da ingredienti semplici e considerati “poveri”, che solo in quest’ultimo periodo comincia ad essere valorizzata, complice la riscoperta di Matera.

 

INGREDIENTI:

  • Pane di tipo pugliese non fresco, di qualche giorno (non raffermo)
  • Cime di rapa pugliese
  • Peperoni secchi
  • Uno spicchio d’aglio
  • Olio e sale q.b.

 

PREPARAZIONE:

Tagliare le fette di pane per il lungo e metterle nello scolapasta;

Pulire le cime di rapa, lavarle bene e farle bollire in acqua abbondante già salata;

Scolare sul pane velocemente;

A parte, far soffriggere l’olio con uno spicchio d’aglio, e aggiungere un cucchiaio di peperoni;

Versarli sul pan cotto in modo da condire bene tutto.

Buon appetito!

 

Di seguito, la foto che mi ha mandato su WhatsApp.

 

La didascalia recitava: “ora devi mettere anche me sul tuo blog!”

Tanti auguri mamma.

Fonte foto copertina: Flickr

Lascia un commento